EsamePerito.it

Home » Il Forum dei Futuri Periti

Il Forum dei Futuri Periti

broker-assicurativo

Questo forum permanente è a disposizione di tutti i giovani periti che hanno superato la prova di idoneità per l’iscrizione al Ruolo dei Periti Assicurativi che hanno intenzione di iniziare ad esercitare l’attività professionale in autonomia.

E’ possibile scambiare qui informazioni relative proprio all’inizio e allo svolgimento dell’attività, le vostre opinioni sulla professione.

Invitiamo tutti a contribuire con le vostre idee e la vostra esperienza.

Annunci

47 commenti

  1. Nicola ha detto:

    Grazie alla Redazione che gentilmente ci ospista.

    Cercherò, compatibilmente con gli impegni, di non mancare a dare il mio piccolo contributo. Si da adesso mi scuso per i continui errori di battitura, questo capita nella fretta di darvi una risposta e spesso scrivendo con lo smartphone.
    Volevo suggerire alla Redazione se le farebbe piacere avere un applicazione e se l’hanno presa in considerazione ^_^

    Saluto a tutti

    Nicola

    Mi piace

    • La Redazione ha detto:

      Nicola, anzitutto grazie per i tuoi preziosi contributi e per gli ottimi spunti. Il blog e’ sviluppato utilizzando la piattaforma di WordPress. Puoi scaricare l’app WordPress e seguire http://www.esameperito.it se lo trovi più user-friendly. 😉

      Mi piace

    • Giuseppe ha detto:

      Ciao Nicola,
      potresti contattarmi utilizzando questa mail (roxi_p74@hotmail.com), vorrei farti una domanda attinente all’esame da perito! Grazie!

      Mi piace

    • Giuseppe ha detto:

      Ciao, volevo sapere gentilmente se si possono recuperare delle vecchie dispense aci per quanto riguarda la compilazione manuale delle perizie o se eventualmente è in uscita un manuale più aggiornato visto che l’ultimo risale al 2013/14. Grazie anticipatamente Gent.Le Redazione, aspetto fiducioso vs. risposte che sono certo non mancheranno ad arrivare.

      Mi piace

      • La Redazione ha detto:

        Purtroppo il sito che le aveva pubblicate non esiste più. In merito al manuale non sappiamo ancora se uscirà una nuova edizione.

        Mi piace

  2. Alan__Keenan ha detto:

    Salve a tutti.

    Secondo me per quanto riguarda l’istituzione di un albo dei periti assicurativi con parcelle ministeriali è un utopia. Tempo fa ho partecipato, insieme a mio padre (perito più di 20 anni), ad un incontro a Milano in cui veniva presentata una proposta di legge per la regolamentazione della professione del perito assicurativo. A distanza di circa due anni non si è saputo più niente. Che ha fine ha fatto questa proposta di legge? Probabilmente in qualche scantinato a Roma o anche sotto la gamba di qualche tavolo per renderlo più stabile! Sicuramente non rappresenta una priorità per i vari governi instabili che continuano a susseguirsi.
    In ogni caso i colossi assicurativi preferisco di gran lunga la situazione attuale e si sa chi comanda in Italia: banche, assicurazioni e governo (se così si può dire). Banche e assicurazioni sono la stessa cosa perchè ormai entrambe svolgono la stesse funzioni.
    Non conosco bene ancora questo mondo però per quanto riguarda il ramo auto ecc.
    Le compagnie fanno quello che vogliono. Decidono loro le parcelle dei periti che con il passare del tempo non hanno fatto altro che calare. Inutile contrattare perchè il coltello dalla parte del manico lo hanno loro; “non le fai tu? bene abbiamo un perito che disposto a farle anche a meno”. Semplice.
    Quindi qualsiasi tipo di lotta per ottenere delle tariffe decenti è inutile perchè ci sarà sempre qualcuno disposto a calare le braghe. Ovviamente questo accade in tantissime categorie di diverso tipo.
    La politica è quella di eliminare il più possibile il perito e far fare il suo lavoro al carrozziere convenzionato portando via una fetta di lavoro. Non può sparire il perito come figura ma farà solo pratiche con danni più elaborati, riscontri e rogne varie. Personalmente preferirei fare tanti danni piccoli piuttosto che pochi ma con danni rilevanti.
    Potrei andare avanti ore. Ribadisco io parlo per il ramo auto e il mio caso.
    Comunque la domanda che si pongono le compagnie è: perchè rendere più forte una figura professionale (di cui ho bisogno) quando posso continuare a sfruttarla a mio piacimento?
    Mi sono un po’ perso. scusate lo sfogo 🙂
    Se volete la proposta di legge ho ancora il cartaceo e posso inoltrarla via mail. bobs.alan@gmail.com

    Grazie alla gentile redazione per il nuovo forum. Da adesso in poi scriverò sul nuovo link.

    Saluti

    Mi piace

  3. valerio ha detto:

    Cercando sul web ho trovato una proposta di legge avanzata dal comitato aci depositata alla camera nel 2010.
    Una proposta a mio parere PERFETTA
    Istituzione di un albo con cassa previdenziale suddiviso in categorie PERITI : patrocinatori, ricostruttori, danno merci, danno da circolazione di veicoli e qualcun altro chr non ricordo.
    Non so se e quela che ha alan, cmq Potete vederla al sito:
    http://Www.rivistagiuridica.aci.it n 5 settembre 2010
    Volevo chiedere per pura curiosita’ alla REDAZIONE che ho rigraziato piu volte e continuo a farlo,
    chi gestisce questo blog e a quale finalita’?

    Mi piace

    • Giuseppe ha detto:

      Grazie, Gent.Le redazione, per la tempestiva risposta restando in attesa di ulteriori novità per quanto riguarda la pubblicazione in Futuro di nuove Edizioni/Volumi più Aggiornati sulla materia.

      Mi piace

  4. valerio ha detto:

    Per la Redazione
    RITIRO LA DOMANDA POSTA SOPRA ; HO APPENA LETTO LA SCHEDA “chi siamo”

    Mi piace

  5. massimo 1980 ha detto:

    Ciao a tutti.qualcuno saprebbe dirmi in che data sarà possibile iscriversi all’esame 2014? grazie

    Mi piace

  6. Nicola ha detto:

    Per presentare la domanda per l’esame di Idonietà, deve essere indetto prima il bando di concorso che sarà pubblicato sulla G.U. e quindi sul sito della CONSAP, dove lì sarà creato un link di registrazione e si compilirà la domanda elettronica, immettendo anche i numeri della marca da bollo da 16 € che comprerete prima.

    Mi piace

  7. Antonio ha detto:

    Salve a tutti,
    Volevo chiedere alla redazione: quali sono le spese, e a quanto ammontano, da sostenere per essere iscritti al ruolo dei periti assicurativi una volta superato l’esame?
    soprattutto,come ho capito, oltre al contributo di vigilanza, ci sono anche fondi previdenziali da sostenere??? faccio questa domanda perché so che ogni albo o ruolo ha il proprio.
    Ovviamente è chiaro che va sostenuta la questione contributiva INPS e gli altri oneri di legge per chi scolge una libera professione.

    Un cordiale saluto alla redazione e agli altri utenti del Forum.

    Mi piace

  8. La Redazione ha detto:

    Purtroppo sono scaduto i termini per le iscrizioni. Si iscriva al nostro sito lasciando qui a destra il suo indirizzo e-mail qui a destra così sarà sempre informato sull’esame e non le sfuggirà nessuna scadenza.

    Mi piace

  9. Jessica ha detto:

    Scusatemi ma la simulazione la posso fare anche se poi non farò l’esame quest’anno?

    Mi piace

  10. daniele ha detto:

    Salve mi sono iscritto all’esame di quest’anno ma dovrei rivedere la mia domanda di iscrizione all’ esame perchè non mi ricordo se ho scritto alcuni dati in modo corretto e se ho inserito l’indirizzo giusto di residenza..come posso fare per riprendere la domanda di iscrizione? grazie

    Mi piace

    • Nicola ha detto:

      Ciao Daniele,
      la domanda di iscrizione alla prova di Idonietà, può essere rivista sulla tua area privata, il link è questo http://ruoloperiti.consap.it/web/Account/Login
      Ti anticipo ,come in ogni Concorso Publico e a scadenza che la domanda non può essere cambiata o modificata dopo che è stata inviata o scaduto il bando.
      Se sono stati fatti dei gravi errori anagrafici, quindi il C.F. risulterà errato o di un altra persona, il mio consiglio è quello di scrivere quattro righe alla CONSAP con raccomandata A.R. da inviare al seguente indirizzo:
      CONSAP S.p.A., via Yser, 14, 000198, Roma , menytre la variazione di indirizzo può farla anche tramite mail a: esami.periti@consap.it

      L’art. 2 comma comma 11 dice:
      CONSAP non assume alcuna responsabilità nel caso di dispersione di comunicazioni
      dipendente da inesatta o non
      chiara trascrizione dei dati anagrafici o del recapito da parte
      del candidato o da mancata o tardiva comunicazione della variazione di indirizzo indicato
      nella domanda, né per eventuali disguidi postali o informatici non imputabili a colpa del
      destinatario o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

      Questo significa che non si esclusi dalla prova, mentre le cause di esclusione sono :
      Art.3
      1.
      È escluso
      dalla partecipazione alla prova di idoneità il candidato che :
      a)
      alla data di presentazione della domanda di ammissione, non sia in
      possesso dei requisiti di cui all’articolo 1, comma 2;
      b)
      non abbia fatto pervenire a
      CONSAP l’originale o la copia autenticata dell’attestato di compiuto tirocinio di cui all’art. 2, comma 4;
      c)
      il giorno dello svolgimento della prova di cui all’articolo 6, non esibisca un documento di
      riconoscimento in corso di validità e rifiuti di sottoscrivere la dichiarazione sostitutiva relativa alla domanda di partecipazione di cui all’art.2 comma 7.

      Superata la prova di Idonietà, inevece, nel compilare la domanda di iscrizione al Ruolo, va compilata correttamente il domicilio, residenza e sede operativa, rispettando gli Obblighi di Comunicazione nel caso di successive variazioni.

      Spero sia tutto chiaro.

      Mi piace

  11. Luca ha detto:

    Salve, vorrei sapere se sapete dove posso trovare il prezziario e tempario per potermi esercitare alla seconda prova dell’esame. Purtroppo in ufficio non ne hanno di cartacei e mi piacerebbe almeno trovarli online per fare alcune prove. Credo sia abbastanza difficile trovare i pezzi dalla carta visto che adesso si fa tutto con il computer. Qualche consiglio? Grazie

    Mi piace

  12. Nicola ha detto:

    Ciao Luca, ti consiglio di andare da qualche carrozziere amico. Sicuramente loro li hanno, così eviti anche di sborsare tanti soldi.

    Mi piace

  13. federico ha detto:

    nicola,leggo che sei disponibile ad aiutare: io mi rendo conto che ho bisognissimo! Di dove sei?

    Mi piace

  14. Nicola82 ha detto:

    Buonasera io studio principalmente dal libro della EGAF ma integro anhe con i due libri di Salvatore Infantino (Periti e Perizie e L’Eserciziario di periti e perizie). Ho notato che il libro della EGAF è un pò carente per quanto riguarda la parte dei contratti di assicurazione (non RCA e non riferito alla circolazione) e anche sul diritto della cirolazione stradale. Come posso integrare i due argomenti? soprattutto il primo..

    Mi piace

  15. Stefano Burato ha detto:

    Buonasera Nicola, sul libro Eserciziario, scritto da me e Salvatore Infantino, potrà trovare numerose domande relative al diritto della circolazione stradale

    Mi piace

  16. Nicola82 ha detto:

    Infatti è grazie alle domande trovate nel vostro libro che ho notato che certi argomenti nel libro della EGAF sono un pò carenti. Il libro Periti e Perizie è molto utile ma tratta gli argomenti domanda per domanda, ci sono argomenti come il contratto di assicurazione per i fabbricati e più in generale che non sono trattati nel libro della EGAF (che parla solo di mezzi per la circolazione). Come posso integrare questa parte del contratto di assicurazione?..ne potremmo pure parlare a voce all’incontro dl 17 maggio..

    Mi piace

  17. Marco Ambu ha detto:

    Buongiorno volevo chiedervi quale fosse il manuale più completo e approfondito,per poter superare l’esame e comunque prepararmi al meglio..grazie mille..

    Mi piace

  18. Nicola ha detto:

    Ciao Marco,
    li trovi elencati a destra di questo sito, forse quello un pò più completo anche a livello di conoscenza teorica e quello della EGAF, ma volevo segnalarti anche gli ottimi manuali che la “Redazione” ha pubblicato con estrema cura , concentrandosi proprio sulla prova di idonietà dei p.a. quest’ultimo è un ottimo strumento per prepararsi ed allenarsi alle domande tipiche di quella prova.
    Ciao

    Mi piace

  19. Roberto ha detto:

    Salve,
    avrei necessità di recuperare alcune informazioni sul percorso formativo da seguire per poter
    partecipare ad una eventuale sessione di abilitazione.
    Non trovo la vs.mail.
    Cortesemente potreste contattarmi a : sandeman@hotmail.it.
    Cordialmente.

    Mi piace

    • La Redazione ha detto:

      Buongiorno,

      Per poter partecipare all’esame è necessario un tirocinio di due anni presso un perito iscritto al Ruolo. Nel frattempo suggeriamo di seguire anche un corso serio che spieghi le basi della tecnica peritale.

      A disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

      Cordiali saluti,

      La Redazione di http://www.esameperito.it

      Mi piace

  20. Simone ha detto:

    Buonasera,
    Ho superato l’esame in estate e subito dopo ho provveduto all’iscrizione al Ruolo, da qualche settimana ho iniziato un nuovo lavoro presso un’azienda come operaio, vorrei sapere se devo fare qualche comunicazione alla consap.
    Preciso che non ho ne partita iva,ne ho iniziato la professione di perito assicurativo, sono solo iscritto all’albo.
    Grazie in anticipo

    Simone

    Mi piace

  21. salvatore ha detto:

    Buongiorno a tutti
    sono prossimo a sostenere l’esame da perito anche io e avrei bisogno di aiuto nel rispondere ad alcune domande che ritengo alquanto ambigue; vi ringrazio già per l’aiuto che riuscirete a darmi e cercherò di fare altrettanto con chi ne avesse bisogno. Verranno apprezzate tutte le eventuali risposte, anche con breve spiegazione, al fine di concordare tutti nelle risposte. Grazie a presto!

    DOMANDA 1: in caso di furto totale di un veicolo, qualora il capitale assicurato risulti inferiore al valore commerciale, la compagnia risarcisce:
    A – il valore assicurato, al netto di eventuali franchigie o scoperti;
    B – il valore assicurato ridotto in proporzione alla differenza tra i due valori;
    C – il valore commerciale, previo pagamento della differenza di premio da parte dell’assicurato;

    DOMANDA 2: la squadra idraulica viene usata per le operazioni di:
    A – verniciatura della scocca;
    B – tiro della scocca;
    C – messa in dima;

    DOMANDA 3: in caso di prima esplosione dell’air-bag è necessaria la sostituzione della centralina?
    A – a seconda del tipo di centralina;
    B – si, sempre;
    C – no, mai;

    DOMANDA 4: qualora nel sinistro oltre ai danni materiali vi siano anche lesioni al conducente, i termini di 30 o 60 giorni per i danni a cose devono comunque essere rispettati?
    A – no, il termine è di 90 giorni;
    B – si, sempre;
    C – si, quando le lesioni comportano solo invalidità temporanea;

    DOMANDA 5: nel moto circolare, l’accelerazione radiale è:
    A – tangenziale;
    B – centripeta;
    C – centrifuga;

    DOMANDA 6: i periti di assicurazione iscritti nel ruolo di cui alla legge 166/1992, alla data di entrata in vigore del codice delle assicurazioni:
    A – non possono essere iscritti al ruolo previsto dall’art. 157 del codice delle assicurazioni;
    B – sono iscritti di diritto al ruolo previsto dall’art. 157 del codice delle assicurazioni;
    C – possono essere iscritti al ruolo previsto dall’art. 157 del codice delle assicurazioni previo superamento della prova di idoneità;

    DOMANDA 7: per l’uso di smalti doppio strato, in caso di basi metallescenti o micalizzate, i tempi di intervento sono:
    A – invariati;
    B – minori;
    C – maggiori;

    DOMANDA 8: per la saldatura della lamiera da 8/10 si adopera:
    A – la saldatrice elettrica per punti;
    B – il cannello ossiacetilenico;
    C – la fiamma ossidrica;

    DOMANDA 9: la stabilità di un veicolo dipende:
    A – dalle condizioni della strada;
    B – dalle dimensioni delle ruote;
    C – dalla distribuzione dei pesi;

    DOMANDA 10: nei motori a due tempi, la lubrificazione avviene per:
    A – la presenza dell’olio nel carburante;
    B – caduta dell’olio sulla testata;
    C – aspirazione dell’olio dalla coppa;

    Mi piace

  22. Marco ha detto:

    Salve a tutti volevo un’ informazione riguardo il tirocinio: sull’ attestazione del tirocinio, nella seconda pagina c’ è la dicitura “ai fini e per gli effetti di cui all’ art 158 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 e del regolamento ISVAP n………… del…………. ha svolto tirocinio per attività peritale sotto la propria direzione a partire ecc. ecc. quello nei puntini sospensivi di che regolamento parla??????? grazie

    Mi piace

  23. gioia ha detto:

    Buongiorno
    avrei bisogno di un’informazione… sono impiegata dipendente in uno studio di periti assicurativi. Ho superato l’esame da perito, ma volevo sapere se posso iscrivermi al Ruolo rimanendo dipendente dello Studio o devo licenziarmi da dipendente ed aprire partita iva?
    Grazie
    Gioia

    Mi piace

  24. FRANCESCO ha detto:

    BUONGIORNO, IL 1 LUGLIO SOSTERRO’ LA PROVA DI IDONEITA’ PER L’ISCRIZIONE AL RUOLO DEI PERITI ASS. MI SAPETE DIRE DOVE POSSO ACQUISTARE IL TEMPARIO ED IL PREZZARIO ANIA AL FINE DI POTERMI ESERCITARE NELLE PERIZIE SCRITTE A MANO?
    IN ATTESA DI VOSTRE VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.

    Mi piace

  25. francesco ha detto:

    Mi scuso per la mia domanda di questa mattina in quanto se solo avessi letto la parte superiore del forum avrei visto che questa domanda era già stata posta alla redazione, ad ogni modo ho seguito il vostro consiglio e mi sn rivolto ad un carrozziere e problema risolto. TEMPARIO E PREZZARIO TROVATI 🙂

    Mi piace

  26. Alessio ha detto:

    Buongiorno, vorrei diventare perito assicurativo e sono pronto ad iniziare il tirocinio.
    La domanda è questa: fin quando non finiscono i due anni di pratica devo solo inviare alla consap l’attestato di inizio tirocinio? devo fare altro?

    Mi piace

  27. Anastas ha detto:

    Salve. Lavorando in una carrozzeria potrei svolgere il tirocinio di 24 mesi senza licenziarmi? grazie

    Mi piace

  28. rino ha detto:

    Ciao, sapete indicarmi un manuale aggiornato?

    Mi piace

  29. Antonio ha detto:

    Buongiorno,
    sono stato da un perito assicurativo per chiedergli di poter svolgere il tirocinio biennale presso il suo studio, ma durante il nostro incontro sono emerse numerose problematiche che voglio condividere con voi:
    1) Il perito assicurativo dove andrò a svolgere il tirocinio deve procurarmi un’assicurazione ad es. contro infortuni presso il suo studio?
    2) Ad ogni perizia che lui sosterrà dovrà puntualmente riportare la mia partecipazione?
    3) C’è un numero minino e/o massimo di perizie in cui io tirocinante devo comparire nelle perizie?
    Ringrazio Anticipatamente.

    Mi piace

  30. Luca ha detto:

    Ciao a tutti, volevo chiedervi se on line è disponibile materiale per esercitarsi sulle perizie. Ad esempio perizie svolte ecc ecc.
    Grazie mille e un saluto cordiale

    Mi piace

  31. Nicola ha detto:

    26.09.16
    Volevo fare gli Auguri anche a mia moglie che ha superato questo difficilissimo esame di Stato sessione 2015 (al suo solo secondo tentativo)
    Devo dire…un pò di merito va allo scrivente che l’ha preparata, ma soprattutto a lei che si è impegnata moltissimo e questo risultato ricambia i nostri sacrifici e le tante ore di studio.

    Mi piace

  32. Mirkos ha detto:

    Ciao, vorrei chiedervi un parere: su quali elementi basereste voi una perizia per DIMOSTRARE che un sinistro non si è mai verificato?
    La dinamica che insinuano è: auto A in manovra di parcheggio urta con angolo anteriore destro fiancata sinistra auto B regolarmente parcheggiata.
    Non ho ancora visto le foto del PRESUNTO danno che hanno ‘costruito’ su auto B, ma garantisco che il sinistro non si è mai verificato. Su cosa portei basare la contraddizione oltre a rilevare le alrezze del particolari che sarebbero stati interessati dall’urto? Ogni consiglio è ben accetto grazie.

    Mi piace

  33. Raffaele ha detto:

    Buonasera, vorrei acquistare i seguenti testi

    L’ESERCIZIARIO di PERITI & PERIZIE – 1.000 quiz svolti per la prova scritta dell’esame CONSAP
    PERITI & PERIZIE – Manuale di preparazione dell’Esame CONSAP per Perito Assicurativo

    Ma ho notato che non vengono aggiornati da alcuni anni ormai. Secondo voi mi conviene acquistarli ugualmente oppure no!?

    Mi piace

  34. Giuseppe ha detto:

    Secondo me bisognerebbe quanto meno aggiornarli, condivido perfettamente con Raffaele, altrimenti si rischia di non superare l’esame.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: